Metamore: parliamo dei partner dei nostri partner. Metamore è il termine che indica un altro partner della persona con cui abbiamo una relazione.

Metamore: parliamo dei partner dei nostri partner

Lola Relazioni Leave a Comment

Metamore: parliamo dei partner dei nostri partner. Il termine metamore è nato all’interno del poliamore e tecnicamente significa “amore del nostro amore”, quindi il partner di un partner che non è un ex. Sappiamo già che ai monogami convinti basterà questa nozione a far girare la testa, ma siamo andati alla scoperta del poliamore e il concetto di metamore ci è sembrato bello quanto rivoluzionario.

Da rovinafamiglie a metamore

Nella visione propria dei monogami, il partner di un partner è da sempre considerato in maniera negativa. Può essere un rovinafamiglie, un poveretto raggirato dal proprio coniuge, una cattiva persona che in qualche modo si è meritata il comportamento fedifrago del partner, a seconda del lato da cui si trova. Nel poliamore, vediamo un ribaltamento di questo concetto: il metamore è una persona degna di tutto il rispetto, spesso parte di una famiglia allargata e di una rete di relazioni che crea ricchezza emotiva oltre a praticità logistica.

Metamori come alleati

Se infatti tradizionalmente il partner (nascosto e fedifrago) di un partner è una persona che ci toglie tempo e attenzione di chi amiamo, il metamore diventa alleato e supporto. Metamori sono infatti le persone che stanno con chi amiamo quando noi non possiamo o non vogliamo esserci, che lo accompagnano ai concerti del cantante che odiamo o alla partita di cui a noi non importa, che lo vanno a prendere se ha la macchina in panne e noi siamo fuori città… Nelle famiglie poliamorose, a volte i metamori si offrono reciproco supporto nella gestione della famiglia e della casa e diventano una via di mezzo tra amici intimi e parenti acquisiti. Certo, i rapporti tra metamori non sono sempre liberi da gelosie e rivalità, come non lo sono i rapporti poliamorosi o in genere quelli interpersonali. Tuttavia, in questo stile relazionale la gelosia e gli altri sentimenti negativi diventano spesso un’occasione per lavorare sulle relazioni in maniera costruttiva.

Metamore nella pratica

Di metamori si parla nei principali testi sacri e nella mitologia, molto prima che esistessero questo termine e lo stesso poliamore (ricordiamo però che non in tutta la storia del genere umano la poligamia è stata consensuale). Ma oggi, dal reality sulla poligamia “Io e le mie mogli”, in cui le donne in questione si chiamano vicendevolmente “sorelle mogli” al fumetto Kimchi Cuddles che racconta di una “ex wife in law”, dove in-law è l’appellativo dei parenti acquisiti, e “mother in law” è per esempio la suocera, esistono infiniti modi di vedere un metamore, così come infinite sono le maniere di costruire relazioni. E questo genere di relazione, di certo molto più antico del termine metamore ci sembra particolarmente interessante.

Usate i commenti per farci sapere che ne pensate!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *