Contraccezione in viaggio: metti il sesso sicuro in valigia! Come assicurarsi la migliore protezione anche lontano da casa.

Contraccezione in viaggio: metti il sesso sicuro in valigia!

Giovanna Benessere Leave a Comment

Contraccezione in viaggio: metti il sesso sicuro in valigia! In vacanza, che si parta in coppia o da soli, è importante ricordare che valgono sempre le stesse regole per la contraccezione e il sesso sicuro. La prima responsabilità è verso noi stessi, ma anche verso eventuali partner occasionali con cui veniamo in contatto.

Fate bene le valigie!

Non vi daremo i metodi migliori per piegare le camicie (ma se ne avete da suggerircene saremo ben felici!), ma vogliamo ricordarvi di partire sempre assicurandovi di portare con voi una giusta quantità di profilattici o degli altri strumenti che utilizzate per la contraccezione, come condom femminili, spermicidi o dental dam, per esempio. Evitate di conservare i metodi a barriera nel cruscotto della macchina (si surriscalda), o in un beauty con strumenti appuntiti per non avere brutte sorprese. In aeroporto, per lo spermicida e la pillola anticoncezionale valgono le solite regole dei prodotti liquidi, in un caso, e dei farmaci nell’altro. Potete verificare sul sito della compagnia aerea scelta quali sono le regole.

Imparate le lingue

Sapete già come si dice “preservativo” nella lingua del paese che visiterete? Di solito “condom” è considerata una parola universale, ma nel dubbio può essere meglio cercare dei sinonimi. Verificate anche come si dicono parole come consultorio, farmacia e contraccezione d’emergenza. Gli imprevisti sono sempre in agguato ed è meglio prevenire, giusto?

Pretendete SEMPRE la contraccezione

Se in vacanza fate dei nuovi incontri appassionanti, e desiderate dare libero sfogo alla vostra sensualità, siamo felici per voi! Ma ricordate di pretendere sempre che la persona o le persone con cui passerete dei momenti gradevoli insieme usino un dispositivo a barriera. Non conoscere bene le lingue non è una scusa: al limite fate voi per primi scorta di preservativi e ricordate che, se non vogliono usarli con voi, è probabile che non li abbiano usati nemmeno con il partner precedente. Sicurezza innanzi tutto!

Non fatevi fregare dai fusi orari

Se assumete la pillola anticoncezionale e partite per un posto lontano, ricordate che andrebbe assunta tenendo conto del fuso orario italiano. Nella maggior parte dei casi, uno sfasamento di qualche ora non provoca problemi, ma nel dubbio parlatene con il ginecologo. In questo caso, vi consigliamo di farvi indicare precisamente qual è il farmaco equivalente all’estero, o il suo principio attivo, nel caso doveste smarrire il blister.

Detto questo, siete pronti a partire a cuor leggero?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *