Spiegare il sesso ai bambini, le 3 regole più importanti per farlo bene e serenamente... anche per loro!

Spiegare il sesso ai bambini, le 3 regole più importanti

Giovanna Benessere, Relazioni Leave a Comment

Spiegare il sesso ai bambini, le 3 regole più importanti. Parlare di sessualità è spesso complicato, ma quando lo si deve fare con dei figli, nipoti o altri bambini a noi affidati, la questione può diventare ancora più spinosa. Abbiamo già indicato qualche linea guida per spiegare il sesso ai bambini, ma vediamo quali sono alcune regole da tenere presenti per farlo.

1. Mantenersi aperti e comunicativi

Per difficile che sia affrontare il discorso, è importante cercare di mantenere sempre disponibilità al dialogo. Per noi adulti il sesso è spesso ricoperto di tabù e imbarazzi, quando non addirittura traumi. Per i bambini invece è un argomento come un altro e siamo noi a costruirvi sopra un senso di vergogna al posto loro. Riuscire a superare l’imbarazzo significa creare un canale di comunicazione che avrà la possibilità di restare aperto nel corso degli anni, anche quando saranno più grandi e sarà il momento di approfondire il discorso.

2. Evitare di creare senso di colpa

Spiegare il sesso ai bambini è difficile anche perché la nostra cultura ci ha instillato il senso di colpa per la sessualità. Ma far vergognare a nostra volta chi è più piccolo crea facilmente una frattura: per cominciare il bambino non sentirà più naturale confidarsi con noi perché temerà il risultato o si sentirà non accettato. E in secondo luogo si porterà dietro il senso di colpa, che può sfociare più avanti in difficoltà relazionali, disturbi della sfera sessuale come difficoltà erettive, anorgasmia o altri ancora.

3. Dire la verità

Molti comportamenti sessuali possono essere spiegati a vari livelli, in base all’età del bambino. Iniziare dicendo la verità contribuirà a creare fiducia e non porrà basi che andranno poi smontate per dover essere ricostruite anni dopo con i concetti reali. Alcune realtà sono più complesse da spiegare, magari più dolorose (come gli abusi, per esempio), ma forse proprio per questo è meglio che a parlarne loro siano degli adulti in cui hanno piena fiducia.

Seguire queste indicazioni potrà aiutarvi a spiegare il sesso ai bambini in maniera naturale, adatta alla loro età e alle curiosità che hanno, e soprattutto rendervi interlocutori credibili per loro, evitando che si rivolgano a fonti meno adeguate come internet o le dicerie. E voi che regole aggiungereste?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *