Bandiera arcobaleno: perché la utilizziamo? Qual è la storia di questo simbolo così famoso?

Bandiera arcobaleno: perché la utilizziamo?

Giovanna Identità e Orientamento Leave a Comment

Bandiera arcobaleno: perché la utilizziamo? La bandiera arcobaleno (o rainbow, in inglese) è ormai il più noto simbolo del movimento per i diritti civili delle persone LGBTQ, sia nella sua versione più nota a 6 colori sia in altre varianti. Ma vi siete mai chiesti da dove viene questo simbolo? La sua storia inizia negli anni Settanta.

L’origine della bandiera arcobaleno

La bandiera arcobaleno era già stata utilizzata come simbolo di varie cause che volevano rappresentare l’uguaglianza nelle diversità e la molteplicità che crea unità (la più nota è il movimento pacifista). Nella parata del Gay Pride di San Francisco dell’estate del 1978 è stata utilizzata per la prima volta per rappresentare gli stessi valori, espressi in questo caso attraverso gli orientamenti sessuali e le identità di genere. Solo pochi mesi dopo la parata, fu assassinato Harvey Milk, e la mobilitazione cittadina utilizzò nuovamente la bandiera arcobaleno. Una delle prime versioni aveva 8 strisce colorate: rosa per il sesso, rosso per la vita, arancione per la salute, giallo per il sole, verde per la natura, azzurro per la magia, blu per l’armonia e viola per lo spirito. In seguito la bandiera fu semplificata, eliminando il rosa e l’azzurro. Negli anni Ottanta, la bandiera arcobaleno si diffuse in tutti gli Stati Uniti, nonostante sporadici tentativi di limitarne l’uso, e arrivò in Europa.

Molti colori, molte bandiere

La bandiera originale con otto strisce è conservata al MOMA di New York, mentre nella versione a sei strisce è riconosciuta da quasi tutti come simbolo dell’orgoglio LGBTQ e diffusa anche tra gli alleati del movimento. Alcune comunità all’interno di quella più ampia LGBTQ hanno inoltre creato la propria versione della bandiera arcobaleno. Ogni comunità che ha creato una propria versione della bandiera ha selezionato alcuni colori (presenti o meno tra quelli iniziali) che rappresentassero aspetti importanti per i propri membri, in modo da avere una bandiera propria. E’ il caso delle comunità bisessuale, BDSM, bear, trans e di molte altre.

Conoscevi già la storia della bandiera arcobaleno? Non dimenticare di condividerla con i tuoi amici!

 

Leggi anche: Quanti orientamenti esistono? La Purple Red Scale of Human Attraction

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *