Educazione-sessuale-2

Educazione sessuale: altre cose che non ci hanno insegnato

Giovanna Benessere Leave a Comment

Educazione sessuale: altre cose che non ci hanno insegnato. In un post precedente abbiamo visto alcuni aspetti di cui sono carenti i corsi di educazione sessuale o, spesso, anche le conversazioni con chi per primo ci ha insegnato qualcosa sul sesso. Ecco alcune altre cose che l’educazione sessuale spesso non insegna.

Il sesso è il gioco dei grandi

Niente ci impedisce di apprezzare giochi con le carte, da tavolo, sport o molti altri. Ma il sesso è il gioco degli adulti per eccellenza. E’ per questo che lo facciamo: perché è divertente, appagante, una maniera per stare in contatto con gli altri. Certo, è un gioco importante perché investe la nostra sfera intima, ma le sue implicazioni hanno l’importanza che vi diamo. Per dirla breve: il sesso è importante, ma non è per forza una “cosa seria”.

No vuol dire no

Nel nostro blog si parla molto di consenso, un aspetto che a volte è carente nell’educazione sessuale, ma che per noi dovrebbe essere insegnato fin dalla più giovane età. Se, mentre stiamo facendo sesso, non ci va più o non ci piace, si può dire di no. In qualsiasi momento. Soprattutto, perché il nostro corpo ce lo sta già dicendo! In ogni caso, è sempre meglio fermarsi a valutare la situazione e riprendere in un secondo momento, piuttosto che forzarsi.

Bisogna ricordarsi di non essere automi

Un argomento collegato al precedente è proprio questo: non è detto che allo stesso input corrisponda lo stesso output. La stessa cosa in momenti diversi può non piacerci, e l’emotività ha un’importanza cruciale per la sessualità. Se non ci sentiamo al sicuro, sereni, rilassati, il sesso potrebbe diventare tremendo anche con un amante perfetto. Concediamoci di essere umani, avere insicurezze o cambi d’umore. E ancora una volta permettiamoci di dire di no!

Presto pubblicheremo altri aspetti legati alla sessualità che i corsi o i genitori non ci hanno mai insegnato nell’ambito dell’educazione sessuale. Continuate a seguirci e fateci sapere che cosa ne pensate!

 

Leggi anche: Perché l’educazione sessuale a scuola non funziona?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *